In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player

Powered by RS Web Solutions

Recensioni Software

OpenOffice e LibreOffice

OpenOffice è ora nella versione 4.1.2 - Scaricabile a partire da questo link.

È disponbile per Windows, Linux e OS X (Mac)

OpenOffice.org, ora Apache OpenOffice, è una suite per ufficio completa, rilasciata con una licenza libera e Open Source che ne consente la distribuzione gratuita. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l'esportazione in formato PDF.
OpenOffice è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto: pubblico, privato, professionale e aziendale.

 


 

LibreOffice è ora nella versione: 5.0.3.2- scaricabile a partire da questo link.

È disponbile per Windows, Linux e OS X (Mac).

LibreOffice è la suite Open Source di produttività personale per Windows, Macintosh e Linux, che offre sei applicazioni ricche di funzionalità per tutte le necessità di produzione di documenti ed elaborazione dati: Writer, Calc, Impress, Draw, Math e Base.  La nostra grande comunità dedicata di utenti, contributori e sviluppatori offre gratuitamente supporto e documentazione (per il momento solo in inglese). LibreOffice è preinstallata automaitcamente nei sistemi Linux Mint.

 


CIL mette a disposizione supporto e formazione per entrambe le versioni.

 

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 24 Febbraio 2016 08:52)

 

Linux come risposta alla fine di windows XP

Come ormai quasi tutti sanno, in aprile 2014 cessa il supporto di Microsoft al sistema operativo XP (Home e Professional) e Office 2003.

Cosa significa, per un utente XP che fino ad ora era tutto sommato soddisfatto e non prevedeva di fare cambiamenti nella sua piattaforma informatica?

In assenza di supporto gli hacker ed i costruttori di virus e malware si scateneranno. E Microsoft non interverrà come prima a risolvere il problema.
Anche i produttori di antivirus saranno gradualmente in difficoltà, perché non potranno più contare nel supporto attivo di Microsoft.

Chi usa il computer per uso domestico sarà a rischio ma questo è, secondo CIL, improponibile per chi usa il computer per attività aziendali.

Che fare?

Le alternative attualmente sono:

  1. se il computer è relativamente nuovo è possibile seguire il consiglio di Microsoft ed installare Windows 7 oppure Windows 8 senza cambiare hardware.
    Windows 8 però è piu' adatto a computer dotati di schermi di tipo touch
  2. se il computer è troppo vecchio e volete passare ai nuovi sistemi operativi windows (7 e 8) è opportuno cambiare computer, abbandonando il precedente hardware.
  3. con computer vecchio o più recenti è possibile cambiare sistema operativo ed usare Linux, che nella versione Mint (ora a livello 15) è completamente gratuito e molt simile a XP sia sul piano visuale che operativo.

In tutti i casi ci sono attività per salvare dati e per trasferirli sul nuovo sistema ma per ogni caso della lista precedente abbiamo:

  1. il costo di una nuova licenza (da 110 a 130 CHF) + il costo orario per installazione, save e backup dei dati, aggiornamento
  2. il costo del nuovo hardware + il costo di una nuova licenza (da 110 a 130 CHF) + il costo orario per installazione, save e backup dei dati, aggiornamento
  3. il costo orario per installazione, save e backup dei dati, aggiornamento

La soluzione 3 sembra essere la piu' economica e CIL la sta sviluppando per essere in grado di assistervi al passaggio.

I primi computer, sia nuovi di fabbrica sia di vari anni fa, sono stati positivamente convertiti al sistema operativo Linux (Mint è una versione di Ubuntu) ed i test sono ampiamente soddisfacenti.

Contattateci per ulteriori informazioni.

Ultimo aggiornamento (Martedì 10 Settembre 2013 13:04)

 

OpenOffice per sistemi Android

Da tempo se ne parlava ed infine qualche cosa è arrivato.
È un semplice porting (una conversione) che non usa tutte le possibilità dei sistemi touch ma funziona, anche se non è ufficliale (non è un prodotto di Apache).

Lo trovate nel market di google (Play Store) a nome AndrOpen Office

L'applicazione, gratuita, pare stabile e non abbiamo riscontrato crash.
Naturalmente non va bene per uno smartphone ma per un Tablet invece ci pare che il porting sia soddisfacente.
Chiaramente le finestre non si possono ridurre ma per il contenuto c'è sempre il classico zoom manuale in basso a dx.

Hanno aggiunto delle bottoniere extra a sinistra (movimento delle frecce) e destra (su e giu, page up e pade dn) per i tasti che non sono previsti nelle tastiere.
Le finestre di dialogo possono essere un grosso problema ma orientando diversamente il tablet per ora non sono state riscontrate difficoltà.

Unico piccolo baco per ora riscontrato è con l'input vocale.
Funziona, ma funziona troppo :Tutto viene mandato due volte a google e quindi poi troviamo il testo raddoppiato,  a volte con piccole differenze interpretative, segno che viene proprio inviato due volte ai server "neuronali" del servizio.

CIL ha già segnalato il problema.

 

Openoffice 4.0.0

La versione italiana è stata annunciata a fine luglio 2013.

Ci sono due opzioni di installazione:

La soluzione piu' pulita e' quella di disinstallare la 3.4 e poi installare la 4.0 rispondendo "No" alla richiesta di trasferire i dati personali.

Questo vi permette di avere da subito tutti i miglioramenti che vedi in
https://cwiki.apache.org/confluence/display/OOOUSERS/Informazioni+su+OpenOffice+4.0+-+it
compresa la nuova palettea che come vedi in
https://cwiki.apache.org/confluence/download/attachments/33295989/NewPalette.png?version=1&modificationDate=137453072700

In ogni caso anche la soluzione "aggiornamento", senza disintallazione, funziona egregiamente.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 19 Agosto 2013 13:40)

 

Arriva Windows 8

... e qualcuno propone di aspettare a provarlo!

Windows, arriva la versione 8. Altroconsumo: aspettate prima di provarla

E’ uscita la nuova versione di Windows: dopo il 7 arriva Windows 8, ma la continuità è solo nel numero. Questa versione è, infatti, molto diversa dalla precedente, a cominciare dalla nuova interfaccia, pensata soprattutto per i tablet. Altroconsumo anticipa i lati positivi e quelli negativi, che per il momento non sono affatto trascurabili. Forse è il caso di aspettare prima di provarla.

La prima differenza la si percepisce dall’avvio: niente icone sul desktop, niente finestre da aprire e chiudere e niente tasto Start per accedere ai programmi e al pannello di controllo. La nuova interfaccia, studiata apposta per gli schermi touchscreen, presenta una serie di icone quadrate di diversi colori e dimensioni visibili “scorrendo” lo schermo da destra a sinistra. Il principio è simile a quello dei sistemi operativi di smartphone e tablet (iOS e Android), con i quali si può accedere a servizi, browser e programmi vari semplicemente “toccando” le rispettive icone colorate. Esattamente come Apple e Google, anche Windows 8 ha il suo Store da cui è possibile scaricare ulteriori app, l’unico modo per installare altro software specifico per l’interfaccia nuova.

Leggi tutto...

 

Picasa 3.8 e il riconoscimento dei volti

Picasa è il noto programma di gestione foto di Google.
Fra i tanti in grado di organizzare le nostre foto, presentandoci i classici tumbnail (miniature) delle foto, lo avevo provato tempo fa, decidendo che era meglio non usarlo perché un po' troppo invadente.

Recentemente ho visto che è uscita una nuova versione che contiene un'opzione decisamente interessante ed ho cambiato idea.

Si tratta del riconoscimento dei volti.

Ultimo aggiornamento (Sabato 23 Aprile 2011 14:30)

Leggi tutto...

 

OpenOffice

CIL consiglia:

OpenOffice.org è una suite per ufficio completa, rilasciata con una licenza libera e Open Source che ne consente la distribuzione gratuita. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l'esportazione in formato PDF.
OpenOffice.org è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto, pubblico, privato, professionale e aziendale.

Questa la pagina per scaricare e installare la versione in italiano

CIL organizza corsi privati per l'utilizzo di OpenOffice.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 06 Dicembre 2010 16:11)

 
Altri articoli...

Utime notizie da CIL

Misura la velocità del tuo collegamento

CIL è su Facebook
CIL è partner di Azienda CRM
CIL è partner Swisscom PMI
Sondaggi
Come gestire, nel 2011, il PC che ho?
 
Statistiche Server CIL
OS : Linux w
PHP : 5.4.16
MySQL : 5.7.14
Ora : 02:32
Caching : Disattivato
GZIP : Disattivato
Utenti : 1969
Contenuti : 45
Tot. visite contenuti : 293999
Cerca ...
JoomlaStats Attivate
Novità CIL RSS Feed

Attualità dal nostro sito

Tutte le novità Tutte le novità