In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player

Powered by RS Web Solutions

Novità

Le ultime novità, scelte e selezionate per voi

Il computer fa i capricci: a chi mi rivolgo?

Questo è il titolo del servizio andato in onda venerdì 19 ottobre 2012 alla RSI, nel famoso programma Pattichiari .
Otto computer identici, con garanzia scaduta, stesso difetto, otto negozi, grandi e piccoli. Solo due hanno trovato il guasto, ad un prezzo adeguato (40 e 50 CHF). Gli altri sei no. Qualcuno ha rinunciato alla riparazione senza chiedere nulla in cambio, altri hanno ipotizzato guasti inesistenti (alla motherboard o dicendo che il disco era privo di sistema operativo). Qualcuno ha reagito positivamente trovando il guasto in un'ora, altri non lo hanno trovato in 28 giorni. Un negozio dopo una settimana ha dichiarato che non poteva riparare computer DELL e non ha fatto pagare nulla. Altri hanno eseguito operazioni costose ed inutili, installando un nuovo sistema operativo.

Ultimo aggiornamento (Domenica 21 Ottobre 2012 13:50)

Leggi tutto...

 

Rischio di blocco Internet lunedì 9 luglio 2012?

Internet oscurato da un virus
lunedì il rischio Apocalisse

Pc con Windows, ma anche Mac, tablet, smartphone. Se il vostro computer è stato colpito potrete avere una brutta sorpresa: il web non esisterà più. Anche per colpa dell'Fbi. Ecco come verificare se siete stati contagiati

Articolo completo qui.
Il sito (Telecom Italia) da usare per una verifica se siete "contagiati" è questo.

Se è tutto Ok appare questa immagine (ma fate il test prima di lunedi')

In caso contrario contattate CIL

Ultimo aggiornamento (Sabato 07 Luglio 2012 09:22)

 

Problemi con i SSD Sata 3 di OCZ

Da luglio 2011 sono emersi problemi in alcuni dispositivi SSD della marca OCZ, in tecnologia SATA III (600 Mb/s)

 

I problemi riscontrati, su diversi computer installati da CIL, sono stati i seguenti:

  1. improvvisi rallentamenti e blocchi temporanei del computer;
  2. in certi casi, se i PC è acceso 24 ore su 24, schermata blu e riavvio;
  3. al riavvio, sparizione del disco SSD OCZ dalla lista dei dischi boootabili e conseguente impossibilità di riavviare il computer;
  4. in alcuni casi, documentati nel mondo ed accaduti in un caso anche a CIL, perdita totale dei dati;

OCZ ha rlasciato correzioni al firmware dei propri dispositivi ma queste vanno eseguite preferibilmente da personale specializzato.

CIL ha già provveduto all'aggiornamento in garanzia dei dispositivi installati ai propri clienti ed è a disposizione di altri che in Ct. Ticino avessero problemi.
Dopo un paio di settimane di verifiche dalla correzione del firmware, si nota che nessun problema si è ripresentato.

CIL raccomanda sempre ai propri cilenti di salvare i dati con frequenza adeguata.
Proprio per questo nessuno dei clienti di CIL ha perso dati malgrado gli inconvenienti riscontrati con questi dispositivi.

La migliore garanzia la si ottiene salvando o oltre ai dati anche una "immagine" del disco, con il sistema operativo e tutti i programmi installati.

Ultimo aggiornamento (Sabato 03 Dicembre 2011 09:05)

 

Prezzo degli hard disk e allagamenti in Thailandia

In Thailandia si produce una grande parte degli hard disk usati nei nostri PC e gli allagamenti di questi giorni (novembre 2011) hanno messo in ginocchio sia Western Digital (60% della produzione) sia altri produttori.

La conseguenza di fabbliche allagate sotto metri d'acqua è che i prezzi dei dischi sono schizzati alle stelle.

Il disco da 1TB che sopo poche settimane fa costava circa 70~80 franchi, ora si trova a prezzi variambili dai 170 ai 250 franchi.

Si stima che questo momento di difficoltà di approvvigionamento durerà fino alla primavera del 2012 e che le fabbriche in Thailandia torneranno a pieno regime nel marzo del prossimo anno.

Approfondimento

 

Hp abbandona i computer

Annuncio shock di Hewlett-Packard: lascia la produzione di pc

Hewlett-Packard starebbe (il condizionale è d'obbligo) per lasciare il business dei computer, dove era entrata nel 1966, per puntare ben 10 miliardi di dollari sulla software house britannica Autonomy. Azienda fondata a Cambridge e specializzata in analisi statistiche fondate sulla teoria della cosiddetta "inferenza bayesiana". Il titolo della Hp è stato sospeso dalle contrattazioni a Wall Street in attesa dell'annuncio ufficiale. 

L'abbandono dei computer conferma la riduzione dei margini in quel settore, malgrado la compagnia da 120 miliardi di dollari abbia basato la sua fortuna sui pc. "La produzione di hardware non è più un affare con prospettive di crescita", ha commentato Michael Yoshikami, chief executive della Ycmnet Advisors, società di consulenza finanziaria. "Non è il posto dove in futuro si faranno davvero i soldi". Insomma, una mossa in totale controtendenza rispetto a quanto fatto da Google con Motorola 1.

Nel frattempo anche in Rim, l'azienda che produce i BlackBerry, si preparano cambiamenti importanti. A quanto pare starebbe infatti per lanciare un servizio di musica streaming per i suoi smartphone. In questo momento la multinazionale canadese sta trattando con le grandi case discografiche, dalla Universal alla Sony fino alla Warner, per lanciare il nuovo servizio il 5 di settembre. Tentativo di arrestare il declino e di fronteggiare l'ascesa di Apple, Google e Amazon.

Fonte www.repubblica.it

 
Altri articoli...

Utime notizie da CIL

CIL è su Facebook
CIL è partner di Azienda CRM
CIL è partner Swisscom PMI
Sondaggi
Come gestire, nel 2011, il PC che ho?
 
Statistiche Server CIL
OS : Linux w
PHP : 5.4.16
MySQL : 5.7.14
Ora : 14:49
Caching : Disattivato
GZIP : Disattivato
Utenti : 3565
Contenuti : 44
Tot. visite contenuti : 294796
Cerca ...
JoomlaStats Attivate
Novità CIL RSS Feed

Attualità dal nostro sito

Tutte le novità Tutte le novità